Chi siamo

Il Comitato di quartiere nasce alla fine del 1990, in una riunione tenuta a casa di Edmondo Pioli, in via Polinago ad Acilia.

I partecipanti alla riunione furono Edmondo Pioli, Marta Vincenzi, Velia Angeluzzetti, Nello Funaro, Primo Frillici, Marino Liberali, Ampelio Zanella, Ettore Cottimi, Giulio Vincenzi, Giorgio Tedeschi, Guido Nobili e Antonio Divinato.

Il primo confronto consente la verifica della esistenza di una comune volontà di lottare in favore degli interessi di tutti gli abitanti di Acilia. Si fissa, quindi, la data del successivo incontro, stabilito per fine Gennaio 1991, per discutere e approvare lo Statuto del Comitato, predisposto da Primo Frillici.
Nella suddetta riunione del Gennaio 1991 vengono assegnate le seguenti cariche sociali:

Presidente: Primo Frillici
Vicepresidente: Edmondo Pioli
Tesoriere: Ettore Cottimi
Segretaria: Velia Angeluzzetti

Nel Maggio 1991 il Presidente Primo Frillici, in seguito alla sua candidatura a consigliere circoscrizionale, per la quale verrà poi eletto, si dimette dall’incarico e il Consiglio del Comitato eleggerà Presidente Edmondo Pioli.
Nel mese di Giugno 1997 il Presidente in carica Edmondo Pioli si dimetterà dall’incarico e verrà chiamato a succedergli Primo Frillici, mentre Pioli resterà vice Presidente e Ampelio Zanella sarà nominato segretario del Comitato.
Nel periodo 1997-2003 il Comitato vedrà lievitare il numero dei soci fino a 240 tesserati annuali, la quota di iscrizione versata era di Lit. 10.000 e poi di € 10,00.
In questo periodo giunge all’approvazione della Regione Lazio il piano particolareggiato n° 43 ”Valle Porcina-Mellano-Prato Cornelio” atteso con molto interesse dai cittadini del Quartiere.
Nel 2003 si procede alla convocazione dell’Assemblea Generale dei Soci del Comitato per il rinnovo di tutte le cariche sociali. Gli eletti sono:

Presidente: Primo Frillici
Vicepresidente: Edmondo Pioli
Vicepresidente: Nello Funaro
Tesoriere: Ettore Cottimi

Tali incarichi dureranno fino al Marzo del 2007.
Il giorno 22 Maggio 2008 si riuniscono presso la Torretta in P.zza Capelvenere in Acilia i sigg.:
Almerino Cappellini, Isolino Carpentieri, Paolo Cattarin, Cristiano D’Ambrosio, Angelo Di Santo, Antonio Divinato, Massimo Esposito, Primo Frillici, Fernando Giusti, Elia Liguori, Renato Minotti, Giuseppe Nardinocchi, Ezio Pietrosanti, Edmondo Pioli, Mario Rinella, Gino D’Ambrosio, Patrizia Giumbini e Francesco Longhi i quali convengono di rifondare l’Associazione denominata “Comitato di Quartiere Acilia Centro Sud”, regolata da uno statuto, allegato all’atto costitutivo, regolarmente iscritto.

In quella sede vengono eletti membri del Consiglio Direttivo tutti i presenti e vengono designati:

Presidente: Ezio Pietrosanti
Vicepresidente: Primo Frillici
Vicepresidente: Mario Rinella
Segretario: Paolo Cattarin
Tesoriere: Angelo Di Santo
Revisori dei conti: Gino D’Ambrosio, Patrizia Giumbini, Francesco Longhi

i quali resteranno in carica fino al giorno 2 Aprile 2011, quando a seguito dell’Assemblea dei Soci tenutasi presso il teatro Parrocchiale S. Leonardo da Porto Maurizio in Acilia vengono rinnovati i consiglieri nelle persone di Alessandro Corsi, Alessio Lacerenza, Luciano Poggi, Angelo Di Santo, Antonio Divinato, Ezio Pietrosanti, Paolo Cattarin, Giuliano Droghei, Ernesto Faustini, Giuseppe Nardinocchi, Renato Minotti, Primo Frillici, Maurizio Messana, Elia Liguori, Bruno Feduzi, con la designazione delle cariche sociali nelle persone di:

Presidente: Ezio Pietrosanti
Vicepresidente: Alessio Lacerenza
Vicepresidente: Elia Liguori
Segretario: Paolo Cattarin
Tesoriere: Angelo Di Santo.

ZONA MONTI DI SAN PAOLO

Il giorno 3 dicembre 2011 presso la Torretta in P.zza Capelvenere in Acilia si è tenuta un’assemblea pubblica indetta dal Comitato di quartiere Acilia centro sud e sollecitata da molti cittadini della zona Monti di San Paolo a seguito dell’attività edificatoria che stava imperversando nel quartiere senza corresponsione di infrastrutture adeguate e certe. I cittadini, evidenziando l’esigenza di voler monitorare conoscere e proporre l’evoluzione del proprio quartiere, hanno chiesto di poter aggregarsi con il Comitato di quartiere Acilia centro sud, dando la loro disponibilità per iniziare un percorso partecipativo all’interno del comitato stesso, diventando così referenti di quanto succederà in questo quadrante.

FINALITA’ DEL COMITATO DI QUARTIERE

Il Comitato è costituito su base volontaria, i suoi scopi precipui sono la difesa degli interessi di tutti i cittadini rappresentati e la promozione dei valori di solidarietà, associativi, culturali, sociali, morali, politici e religiosi che si manifestano nel quartiere.

Per il raggiungimento delle sue finalità il Comitato si propone:

  • di promuovere il senso comunitario del quartiere, tutelando gli interessi della Comunità stessa e sviluppandone la coscienza civica e democratica, sensibilizzando l’opinione pubblica sui temi connessi ai valori ambientali e culturali per la soluzione dei problemi degli anziani, dei disoccupati,degli svantaggiati e degli emarginati; prestando particolare attenzione alle istanze dei giovani e delle donne
  • di vigilare sull’attuazione delle soluzioni urbanistiche, in particolare sul risanamento urbanistico, nonché di promuovere la soluzione dei problemi relativi alla viabilità e ai vari servizi pubblici del quartiere, secondo organicità, efficienza e decoro cittadino
  • di favorire la formazione sociale e culturale degli aderenti e di contribuire al soddisfacimento delle loro esigenze ricreative
  • di concorrere con Enti Pubblici e soggetti privati all’assunzione di iniziative, anche in sede giurisdizionale a difesa delle finalità statutarie
  • ad aderire, previa autorizzazione del consiglio direttivo, ad organizzazioni similari del territorio aventi comuni finalità.