La biblioteca Sandro Onofri ad Acilia inagibile da mesi e senza prospettive per una riapertura

I cittadini del Municipio X, in modo particolare quelli dell’entroterra, hanno un’adattabilità al disagio atavica e propria risalente ai pionieri che diedero vita al nostro territorio. Lamentiamo e segnaliamo degrado e inefficienze senza o quasi mai avere risposte o interventi risolutori dai soggetti preposti, al massimo un transennamento tipico del non so, non posso o non voglio trovare una soluzione. Questo per non incappare in future responsabilità senza mai pensare di anteporre il diritto di salvaguardare il bene comune. E’ quanto sta accadendo con la Biblioteca Sandro Onofri in via Umberto Lilloni ad Acilia, dove la sala lettura è chiusa per inagibilità dalla prima metà di maggio 2016 e senza che ad oggi si abbia certezza sui tempi di riapertura. Il 31 ottobre scorso abbiamo comunicato a tutti gli uffici competenti a mezzo PEC, finanche il gabinetto del sindaco, quanto alto sia il disagio e la disapprovazione dei cittadini.  Moltissimi sono stati gli studenti delle superiori e universitari, che ci hanno interessati per intervenire sperando di poter nuovamente fruire a breve della struttura che, è bene ricordare, essere l’unico luogo aggregativo culturale comunale di Acilia e dintorni, dopo aver perso parte della fruibilità del Parco della Madonnetta. Visto il tempo trascorso dal sopralluogo dei tecnici avvenuto nei primi di giugno scorso e dall’intervento di personaggi politici locali che al tempo erano in campagna elettorale e non avendo ad oggi nessuna notizia, abbiamo chiesto: se è stato redatto il capitolato di spesa per il ripristino; la gara di appalto dei lavori; quando si preveda l’inizio dei lavori e quando la riapertura della struttura. Speriamo che le nostre richieste abbiano una immediata risposta altrimenti saremo costretti ad intraprendere azioni giudiziarie ma anche manifestazioni visto che l’anno scolastico ed accademico è già iniziato e i ragazzi di Acilia sono costretti ad emigrare in altre strutture lontane e non convenienti da raggiungere.

Comitato di Quartiere Acilia centro sud e Monti di San Paolo
Il Presidente
Ezio Pietrosanti

Lettera:

RI_ChiusuraBibliotecaOnofri_311016.pdf