Mancata inaugurazione del parco di Acilia centro e apertura parcheggio attiguo

LE ISTITUZIONI DIMENTICANO ACILIA  ANCHE PER LE BUONE MANIERE

Dopo un anno dal termine dei lavori e dopo innumerevoli solleciti del nostro Comitato di quartiere acilia centro sud agli organi preposti, riscontriamo l’apertura di un opera resa celebre già dal 2007 quale  simbolo di grandi contrasti sociali. Giovedì scorso all’insaputa dei cittadini e del nostro comitato, l’accesso al  parcheggio e al piccolissimo parco, realizzati come opera a scomputo per i residences di Acilia  (Via Valle Porcina) è stato liberato.
Ringraziando le UOT (Uffici tecnici municipali e comunali) interessati, dobbiamo però riscontrare la mancanza dell’ufficialità. Tolte le protezioni di accesso delle aree realizzate è prassi che le istituzioni politiche quantomeno Municipali ufficializzino, in contemporanea, l’agibilità con una inaugurazione. Perchè questo non è avvenuto? C’è forse  l’imbarazzo istituzionale, bipartizan, nei confronti dei cittadini  per quanto maldestramente fatto in questo quadrante di Acilia? O forse è il solito disinteresse per l’entroterra? I cittadini di Acilia ringraziano comunque chiedendo però che venticinque alberi impiantati nelle aree, già secchi, debbano essere sostituiti, come devono essere create postazioni sufficienti per i secchi dell’Ama a servizio dei residences. Mettiamola così, gli uffici preposti renderanno l’opera consegnabile con i crismi dell’adempienza contrattuale da parte della Esquilino srl (società che doveva restituire l’opera a scomputo per l’edificazione dei residences)  presentandosi magari anche in un secondo momento, a settembre, con una inaugurazione secondo prassi istituzionale consolidata.

Comitato di quartiere Acilia centro sud
Il presidente
Ezio Pietrosanti