Raccolta firme per impedire la chiusura del Punto di Primo Intervento di Casal Bernocchi – Acilia

Non permettiamo la chiusura del centro di primo intervento di Casal Bernocchi anzi… pretendiamone il potenziamento.

Il nostro territorio sembra essere sempre più un campo di battaglia. Di continuo usciamo da situazioni critiche che colpiscono dal sociale all’urbanistica, dall’ambiente alle scuole e come non farci mancare la sanità. Da qualche settimana, nell’ottica dei tagli perpetrati dalla Regione Lazio, anche le forze politiche del Municipio XIII hanno reagito alla possibile chiusura di due punti di primo intervento sul nostro territorio tra cui quello di Casal Bernocchi che asserve circa 35.000 – 40.000 persone.
Come Comitato di quartiere Acilia centro sud abbiamo, già da anni,  proposto il ripristino del Pronto Soccorso, che ricorderanno tutti era presente non molti anni fa nel centro di Acilia. Una struttura che sarebbe più confacente, per la sua peculiarità, a dare un valido supporto ai Pronti Soccorsi dei nosocomi del G.B. Grassi di Ostia e del S. Eugenio snellendone gli abominevoli tempi d’attesa. Anzi avevamo chiesto di più, dislocando c/o la struttura di Casal Bernocchi ulteriori ambulatori.
Cosa possiamo fare oltre che  continuare ad INDIGNARCI per cercare di opporci al continuo depauperamento del nostro territorio?
Oggi, dobbiamo ancora credere nelle capacità gestionali dei noi amministratori, è per questo che abbiamo lanciato una raccolta firme iniziando da sabato 26 novembre e domenica 27 novembre con il nostro solito gazebo che stanzierà in P.zza San Leonardo da Porto Maurizio in Acilia, dalle ore 8,30 alle ore 13,00.
Vi invitiamo tutti ad aderire apportando un piccolo contributo ma sostanziale con la Vostra firma per il bene del nostro territorio.

Comitato di Acilia centro sud
Il presidente
Ezio Pietrosanti

Comunicato stampa:

CS_EV_GazeboPrimoSoccorsoBernocchi_261111.pdf