Riposizionamento del crocifisso in via Ostiense angolo via di Acilia

L’altro ieri, all’inizio di via di Acilia entrata da Via Ostiense, lato casa cantoniera ed edificio ex postazione VV.UU., si è tenuto un piccolo cerimoniale per riposizionare il crocifisso mancante da cinque anni. Tutto ciò avvenne a seguito di un atto di devozione di una donna che nel gesto reverenziale lo fece cadere danneggiandolo. Per paura di essere incolpata ne occultò i resti. I carabinieri a seguito di indagini recuperarono l’effige restituendola al Municipio. Oggi, restaurata, è stata riposizionata con un breve rito religioso officiato dal Vice

Parroco di S. Leonardo da Porto Maurizio Padre Enrico Lazzarini. Presenti l’Assessore Municipale all’Ambiente e Sicurezza Marco Belmonte, il Presidente della commissione municipale Lavori Pubblici e Mobilità Francesco Spanò, la Polizia Roma Capitale, i Carabinieri, la delegazione del Comitato di Quartiere Acilia centro sud Monti di S. Paolo e cittadini di Acilia. I simboli identitari, al di la delle immagini religiose, danno il senso di appartenenza al territorio; la partecipazione, attiva, ci trasmette orgoglio. Anche se non viviamo in un contesto urbano idilliaco, è soprattutto con questi semplici gesti che possiamo essere partecipi e contribuire, tutti, a migliorare la qualità della nostra Vita.

Galleria fotografica